Oggi vi facciamo ascoltare in esclusiva il nuovo singolo dei romagnoli So Long.

Si intitola Invisible ed anticipa il disco che uscirà in autunno per DreaminGorilla Records, È un brutto posto dove vivere e Entes Anomicos (Germania).

Se avete un debole per le atmosfere genuinamente emo, pop punk e dream pop, questo pezzo è pane per i vostri denti. Invisible è un pezzo fresco, dal sapore estivo, carico di quella spensieratezza vagamente malinconica che si sa, non guasta mai.

Il video riprende proprio queste caratteristiche, con genuina semplicità. Una scheggia di estate che si vorrebbe rivivere in loop, fuggendo dalla monotonia della quotidianità.
Invisible è uno sguardo intimo e ridondante, è la ricerca di un rimedio che possa alleviare il peso dei fallimenti, una critica nei confronti dell’instabilità emotiva.
Invisible racconta la voglia di rivincita sull’indifferenza che rende invisibili, la tensione a riemergere dal mare dei sentimenti opprimenti e la convinzione che forse guardando avanti qualcosa potrà cambiare.

 

Non vi resta che guardarvi il video e tenere d’occhio questi ragazzi.

I So Long sono:

Lorenzo Brighi – batteria
Luigi Bagaglia – chitarra
Federico Gianfanti – voce
Dino Bellardi – chitarra/voce
Michele Alessandri – basso/voce

//

Il singolo è stato registrato e mixato da Andrea Cola e Alan Fantini allo Stonebridge Studio di Cesena. Masterizzato da Giovanni Versari presso La Maestà Studio di Tredozio (FC)

//
Testo:
Don’t let it cycle,
it’s hard to
when you hold on
to a feeling in your gut.
Feels came along,
have fun with me!
I’m looking for a medicine,
to dust off all the rust.
A long way down to sanity, how long!
But I won’t feel invisible tonight,
but I won’t feel invisible tonight.
I’ll take my time.
Six days left in the dust,
every night and day the same,
it hurts me anyway.
Keep rusting, eyes get lost.
Seeking ease and peace, relief
and my head keeps on beating.
I’m dizzy, sinking.
I’m looking for a medicine,
to dust off all the rust.
A long way down to sanity, how long!
But I won’t feel invisible tonight,
but I won’t feel invisible tonight.

I’ll take my time.