I SAAM sono tristi come un siciliano fuori sede al Nord, ma sono di Genova.
Fanno un emocore urlato, ma ogni tanto ci scappa la frasetta math rock o il ritornello pop.
Suonano all’Alcatraz in occasione di un festival nazionale e aprono concerti come quello dei Totorro o dei Soviet Soviet durante i loro tour italiani, ma scesi dal palco mangiano al Carrefour per risparmiare.
Saldi di formazione giovane suonano in giro, procurandosi nuovi bagagli da portare nel cuore grazie a eventi come l’Adescite Fest a Genova.

 

Dopo avervi presentato il loro singolo, oggi vi regaliamo l’ascolto in esclusiva del loro disco d’esordio: È Facile Consumarsi Le Unghie

 

Polmoni che si stringono, tirando fuori tutto il fiato che ci portiamo dentro.
Gridare a squarciagola del nostro essere, pensare, sentire.
Emozioni dirette, passioni profonde, energia in ogni direzione. Cinque canzoni da stringere al petto fino a farle diventare parte di noi.

 

Il disco esce ufficialmente il 9 marzo per  Pioggia Rossa Dischi  e  Dreamingorilla Rec.

 

Godetevelo 😀

 

//

 

I SAAM sono:

Stefano Giacomazzi (basso e voce)

Alessandro Giacomel (chitarra e voce)

Federico De Lorenzi (batteria)